I Filmmaker

Catherine McGilvray
regista

nata a Roma nel 1965, si è laureata in Discipline dello Spettacolo all’università La Sapienza di Roma e ha studiato regia al Centro Sperimentale di Cinematografia. Ha scritto e diretto vari cortometraggi, tra cui: Aspettando il treno (12’, 16mm, B/N) premiato in numerosi festival internazionali, trasmesso da SBS e CANAL+ distribuito da Istituto Luce, e il cuore all’improvviso , (13’, 35mm, B/N) premiato più volte e trasmesso da CANAL+ e LA7. Ha scritto e diretto i documentari: Le train pour l’Opéra 52’, co-produzione italo/francese (GA&A, Les Films d’Ici), trasmesso da ARTE, RTBF, Tele+, Planète, Swiss television; Renata Scotto: l’Ile Opéra, 43′ 2000, produzione Aller-Retour, trasmesso da Arte, Mezzo; Fernando Rielo, Poeta di Dio, 54’ 2004 prodotto da Filmago e Associazione Identes; Enzo Siciliano, lo scrittore e il suo guscio, 2006 prodotto da Filmago e Università degli Studi di Roma ‘Tor Vergata’, trasmesso da RAITRE e distribuito da FandangoLibri. Il suo primo lungometraggio: l’Iguana, 104’ 35mm, produzione MediaLand, è stato in concorso a vari festival tra cui: TorinoFilmFestival 2004, Mostra del Cinema di Pesaro, Los Angeles Italian Film Awards, Shanghai; premiato come miglior regia al BAFF e miglior scenografia all’Ischia Film Festival, è distribuito nel cofanetto libro+DVD “L’Iguana che visse due volte” edizioni Elliot (2014)

Renato Spaventa
produttore

Renato Spaventa è nato a Roma nel 1966. Si è laureato in biologia e ha lavorato come ricercatore all’Istituto S. Raffaele di Milano. Negli ultimi anni, il suo interesse si è rivolto allo studio delle principali tradizioni mistiche. Ha scritto il libro: L’altra riva del fiume. Il viaggio del perdono ed. Intento, 2014.

Nicole Sérès
montatrice

Nata a Parigi, ha studiato al INSAS (Institut National Supérieur des Arts du Spectacle) di Bruxelles, dagli anni Ottanta ha lavorato come montatrice e ha insegnato montaggio alla Université Paris 8. Tra i suoi lavori Gustave Courbet, a dream of modern art – Calder, sculpteur de l’air, Yves Klein, la révolution bleue – Chagall, à la russie, aux ânes et aux autres – Play Liszt – Renata Scotto: L ’Ile opéra – La symphonie de la huitième star – Off the road, Peter Kovold – A’ la recherche de schubert – La septième porte, Peter Eötvos – Yehudi Menuhin, Le violon du siècle – Dietrich Fischer: Dieskau, la voix de l’âme – David Oistrakh, artiste du peuple. I film da lei montati hanno ricevuto premi a numerosi festival internazionali: FIPA, FIFA de Montréal, Festival du Film sur l’art de L’Unesco, Festival Classique en Images, Prix de la SACEM du meilleur documentaire de création musicale, Diapason d’or, Grand prix de l’académie Charles Cros 1999. Ha, inoltre, montato i seguenti film: L’Iguana di Catherine McGilvray, Fantaisie pour biologie marine di François Painlevé, e Aube à grenade, flamenco soy, premiato al San Francisco Festival 2001.

Matteo Passerini
montatore

Nato a Bologna nel 1983, si è diplomato all’Università di Bologna e ha studiato montaggio al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Ha lavorato come assistente al montaggio e supervisore degli effetti digitali con il regista Daniele Segre. Ha lavorato con il gruppo VFX al mockumentary El Mundial Olvidado (2011) presentato al Festival del Cinema di Venezia. Ha montato numerosi cortometraggi, tra cui: Astrid, 22’ HD, diretto da Andrea Fasciani, selezionato al Giffoni Film Festival, Michel Lewandowsky in L’uomo con la macchina da presa, (documentario) diretto da Marco Tosti, 12’ HD, premiato al Valdarno Festival e Terra, diretto da Piero Messina, 27’ RED, presentato al 65° Festival di Cannes. Nel 2013 ha realizzato in Lituania come regista il documentario Mano Liepos.

Roberto Caravella
musicista

Nato a Caracas nel 1959, è studioso e esecutore delle tradizioni musicali dal Medio Evo fino al XVIII secolo. Ha fondato l’ensemble De Ghironda et Cantu e successivamente l’ensemble di musica barocca Il Cantiere delle Muse, con cui si è esibito in Europa e negli Stati Uniti. Come direttore d’orchestra, ha eseguito un vasto repertorio di musica rinascimentale e barocca, specializzandosi in partiture rare e poco conosciute. Per le edizioni musicali III Millennio ha pubblicato: Musica Velata, sonate e concerti di Raimondo di Sangro, principe di San Severo; Rosarium, meditazioni musicali sul Santo Rosario; la colonna sonora del film L’iguana di Catherine McGilvray e nel 2014 l’Oratorio Angelus ad Virginem con la voce recitante di Piera degli Esposti. Come musicista ha preso parte a registrazioni eseguite da Emi Records, Denon, MR Classics e Diapason.

Rielo Institute for Integral Development Inc.
co-produzione e distribuzione

Organizzazione no profit fondata nel 2010 dalla Congregazione dei Missionari Identes, rappresenta il naturale punto di convergenza tra tre diverse istituzioni (Fernando Rielo Association for Medical Care and Research, Rielo School for Advanced Studies in Biomedical Sciences, Rielo Foundation for Studies and Research) che hanno operato dal 1982 in Europa e Sud America affrontando i problemi legati alla povertà, alle migrazioni, alle condizioni igienico sanitarie e alla marginalizzazione degli individui. La missione dell’Istituto è di promuovere attività in campo pedagogico e sanitario con l’obiettivo di porre fine alla disperazione e alla povertà, seguendo gli insegnamenti di Fernando Rielo.
Il RIID opera nella convinzione che povertà, scarse condizioni igienico-sanitarie e malattie siano problemi “maligni” che possono essere risolti attraverso un approccio multidisciplinare “non-convenzionale”. In particolare, le competenze mediche sono sì necessarie ma non sufficienti, e devono essere accompagnate da una adeguata formazione nelle scienze umane.
Una appropriata articolazione di queste competenze, che devono dialogare tra loro arricchendosi reciprocamente per favorire uno “sviluppo integrale”, costituisce quella che definiamo la Scienza della Solidarietà.
Obiettivo di RIID è promuovere e sviluppare la Scienza della Solidarietà attraverso progetti di ricerca e programmi di formazione, avvalendosi di nuovi modelli applicativi nel settore della sanità.